Minori fuori famiglia: Garante e Ministra Istruzione firmano le linee guida per il diritto allo studio, 11 dicembre 2017

Presentate e firmate oggi, 11 dicembre 2017, dall’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza Filomena Albano e dalla Ministra dell’Istruzione, dell’università e della ricerca Valeria Fedeli, le “Linee guida per il diritto allo studio delle alunne e degli alunni fuori dalla famiglia di origine”. L’obiettivo delle linee guida è quello di assicurare pari opportunità nell’istruzione per le persone di minore età allontanate dal proprio nucleo familiare. Il documento riguarda gli alunni in affidamento familiare, gli alunni ospiti delle strutture dei sistemi di protezione, gli alunni stranieri non accompagnati e gli alunni in comunità sottoposti a provvedimenti dell’autorità giudiziaria minorile in ambito penale.

“Le linee guida rappresentano un ulteriore passo in avanti a tutela dei ragazzi che vivono fuori del proprio nucleo familiare, dopo la conferenza nazionale dei care leavers di luglio e la pubblicazione dei dati delle Procure presso i Tribunali per i minorenni sui minori in comunità” commenta la Garante Filomena Albano, sottolineando che “numerosi e diversificati sono gli ostacoli che rendono difficile, ai ragazzi allontanati dalla famiglia di origine, il poter realizzare il proprio percorso di istruzione e formazione. Le linee guida sono state elaborate dal tavolo tecnico interistituzionale in adempimento degli impegni previsti nel protocollo d’intesa in tema di “pari opportunità nell’istruzione per le persone di minore età” che l’Autorità garante e la Ministra hanno sottoscritto lo scorso maggio.

Leggi l’articolo completo su www.garanteinfanzia.org
Scarica le linee guida.